Domenica 21 ottobre superderby tra SenaRugby Senigallia e Cus Ancona

Al campo del Rosciolo si giocherà alle ore 15.30
Domenica 21 Ottobre il Sena Rugby giocherà in casa contro il Cus Ancona, alle 15.30, la terza partita campionato Serie C Marche 2012/2013.

Le previsioni del tempo, fra le ore 12 e le 17 sono per un cielo sereno e una temperatura, di 20 gradi centigradi con un leggero vento da Nord-NordOvest che renderà l’aria frizzante.
Il “Sena Park” in via del Rosciolo 23, all’interno dell’omonimo Parco del Rosciolo, dove si trova il nuovo campo da Rugby è pronto ad accogliere il pubblico, che segue la squadra di rugby di Senigallia sempre più numeroso. A monte del campo c’è una bellissima gradinata in terra battuta, dall’alto della quale si domina tutto il terreno di gioco nella massima libertà di movimento e visuale.
Il presidente del Sena Rugby A. S. D., Walter De Felici, quando ne parla afferma che forse non sarà il più bel campo del mondo, – non sarà il mitico stadio di Murrayfield di Edimburgo, che vanta il singolare primato di essere stato utilizzato per le finali in tre diverse edizioni della Coppa del Mondo di rugby, benché la Scozia non sia stata la Nazione organizzatrice (nelle tre occasioni, lo furono l’Inghilterra, il Galles e la Francia) – , “ma finalmente abbiamo un campo in erba accanto al campo di allenamento, con spogliatoi e docce (seppur provvisori) e perfino una Club House dove poter organizzare i terzi tempi e svolgere tutte le attività sociali”.
Il Sena Rugby si è costituito in A.S.D. nel 2007 sulla spinta dell’entusiasmo di sei adolescenti: Emanuele Animali, Luca Testaguzza, Daniele Api, Gianluca De felici, Giacomo Mariselli e Andrea Francescangeli, la sana follia dei genitori degli ultimi tre e il sostegno del prof. Massimo Camillini.
I primi allenamenti si svolsero nel campo sportivo della Capanna e poi nel campo e nella pista d’atletica delle Saline. Il primo campionato 2007/2008 fu giocato nell’impianto di rugby del San Lorenzo in Campo così come i tre campionati successivi.
Nel girone di andata dell’anno scorso (2011/2012) il Sena ha giocato le partite in casa sul campo da rugby di Case Nuove di Osimo.
Il 15 gennaio 2012 si è svolta l’inaugurazione ufficiale del campo da rugby “Sena Park” di Senigallia alla presenza dell’assessore allo Sport di Senigallia Gennaro Campanile che ha definito Senigallia, città della musica e della cucina, e sempre più dello sport, e con l’intervento del sindaco Maurizio Mangialardi che ha sottolineato come con un costo fortemente contenuto si sia arrivati ad un grande risultato.
Adesso il Sena Rugby potrà disputare tutte le partite casalinghe nella propria città coinvolgendo i senigalliesi insieme ai giovani dell’entroterra che già hanno scoperto la squadra e ne fanno parte.
Una parte importante nella, per ora giovane, storia del rugby senigalliese ce l’ha l’Associazione “Ribeca87″ guidata da Alfio Bari che ha ospitato il Sena fin dagli inizi, e un ringraziamento caloroso va Luisa e Giulio che non fanno mai mancare la birra e, come soci, si prendono cura amorevolmente del bar e del Circolo Area Verde Borgo Ribeca.
Venendo alla storia di questi giorni, Il Sena ha vinto la prima partita del campionato contro il Fabriano per 51 a 3 e ha pareggiato la seconda con l’Ascoli per 10 a 10.Il Cus Ancona ha disputato una sola partita: la prima del campionato contro l’Amatori Rugby Ascoli perdendo 7 a 22 mentre Domenica 14 ottobre ha usufruito del turno di riposo.
La partita si annuncia combattutissima, come sempre in Italia, più si è vicini, più c’è rivalità. Il Cus è alla ricerca della sua prima vittoria, Il Sena ha mezzi tecnici, e tenuta fisica da non sottovalutare specialmente se gli si aggiunge, come si dice da queste parti “la tigna” che certo non gli manca, come si vede dal suo recente passato.
3° giornata Andata 21/10/2012 ore15.30
Sena Rugby Senigallia – Cus Ancona
Banca macerata rugby – Amatori rugby Ascoli
Amatori rugby Fermo 1935 – Falconara Dinamis
Porto Sant’Elpidio rugby – Fabriano rugby
Classifica
Ascoli 6
Macerata 2 (-4)
Ancona 0
Sena -1 (-8)
Falconara -3 (-8)
Fermo -3 (-8)
Porto Sant’Elpidio -4 (-4)
Fabriano -8 (-8)