Linee guida per la visita e la certificazione di idoneità alla pratica sportiva agonistica

La legislazione italiana (D.M. 18/2/82, 28/2/83, Circolare 18/3/96) impone a chiunque si appresti ad iniziare o che già pratichi un’attività sportiva denominata agonistica dalle Federazioni Sportive Nazionali affiliate al CONI, dagli Enti di Promozione Sportiva riconosciuti e dai partecipanti alle fasi nazionali dei Giochi della Gioventù di sottoporsi, con periodicità annuale o biennale (a secondo dello sport), ad una visita d’idoneità effettuata da un medico specialista, distinguendo tra quella prevista per l’attività agonistica e quella per l’attività non agonistica.
In particolare la visita medica preventiva d’idoneità agonistica è:
OBBLIGATORIA PER LEGGE (D.M. 18.2.82 e successive integrazioni) e A TITOLO GRATUITO:
• 1) per gli atleti dall’età minima agonistica per lo sport praticato fino al compimento del 18 anno (in base al DM 18/2/1982) appartenenti a Società Sportive affiliate ad una Federazione del CONI.
• 2) per gli sportivi disabili di qualsiasi età (in base al DPCM del 28/11/2003) le cui attività sportive agonistiche sono distinte ad impegno lieve-moderato e ad impegno elevato. Gli esami sono simili a quelli previsti per gli sport agonistici ma adattati alla disabilità (per esempio il test da sforzo si esegue con l’ergometro a manovella).
CHI STABILISCE L’ETA’ UTILE PER L’ATTIVITA’ AGONISTICA SPECIFICA?
Le Federazioni Sportive Nazionali del CONI o gli Enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI stabiliscono le modalità e l’età d’inizio per effettuare la visita di idoneità sportiva agonistica specifica.

ETA’ D’INGRESSO.

L’età varia da sport a sport (alcuni esempi):
a 7 anni: tennis tavolo, pattinaggio artistico, moto minicross,…….
a 8 anni: nuoto, ginnastica, bocce, Karting, pattinaggio su ghiaccio……
a 9 anni: sci (alpino e nordico), vela, tiro con l’arco, canottaggio…….
a 10 anni: tennis, taekwondo, hockey su prato……
a 12 anni: calcio, pallacanestro, pallavolo, atletica leggera, rugby, arti marziali, judo…….
a 14 anni: tiro a volo, moto enduro, cross, trial, velocità, pugilato…….

CHI RICHIEDE LA VISITA MEDICO SPORTIVA?

Salvo precise norme delle Federazioni Sportive di appartenenza, la richiesta di visita medico sportiva, per il rilascio dell’idoneità alla pratica sportiva agonistica, deve essere richiesta dal Presidente della Società di appartenenza dell’atleta, secondo il fac-simile di cui all’allegato 2 della Circolare del Ministero della Sanità n. 7 del 31/1/83 di applicazione del D.M. 18/2/82.

Richiesta visita medica agonostica