Sena Rugby due belle vittorie al Sena Park

Il Sena rugby ha vinto un incontro importante contro il Camerino. Le due squadre si sono incontrate a Senigallia per l’inversione del campo di gioco chiesta dal Camerino che aveva il suo campo impraticabile dopo le abbondanti nevicate dei giorni scorsi.

Nel rugby è importante sapersi adattare alle situazioni nuove così i due allenatori senigalliesi hanno messo in campo una formazione che prevedeva anche qualche inversione di ruolo. Il Sena Rugby ha condotto il 1° tempo con sufficiente ordine e disciplina realizzando una meta trasformata e un calcio di punizione. Sena 10, Camerino 0.
Il punteggio sarebbe potuto risultare anche più tondo se in qualche azione si fosse giocato con più calma e precisione nei passaggi.

Stesso copione di gioco nei primi minuti del secondo tempo. Il Sena Rugby all’8° ha realizzato la seconda meta con Edoardo Rosa, impiegato sperimentalmente all’ala, e trasformata da Marco Basili anch’esso nel nuovo ruolo di mediano di apertura: 17 a 0.

Il Cus Camerino si è fatto più aggressivo mentre il Sena si faceva risucchiare dal gioco avversario: al 12° del secondo tempo i camerti accorciavano le distanze con un calcio 17 a 3.

Il Sena innervosito ha iniziato a commettere numerosi falli. Il Camerino al 15° del secondo tempo con un ennesimo calcio portava il punteggio sul 17 a 6, aumentando il ritmo e intravvedendo la possibilità di raggiungere la squadra senigalliese. Un’altra meta del Camerino con la relativa trasformazione ha fermato il punteggio finale sul 17 a 13.

Terzo tempo un po’ triste a causa delle notizie che giungevano dal vicino ospedale di Senigallia, con un pensiero e un augurio di tutti a Enrico Belbusti, che solo un minuto dopo essere subentrato a Tommaso Manoni, è incappato in un brutto infortunio alla caviglia che ha richiesto l’intervento dell’ambulanza, fra il dispiacere dei compagni di squadra, della panchina e del pubblico.

Anche i Galletti del Sena Rugby under 16 hanno fornito una prestazione ammirevole nonostante i numeri ridotti dovuti alle assenze per infortunio, malattia o per motivi famigliari.

I ragazzi hanno condotto la partita in modo esemplare donando al pubblico presente un bello spettacolo con sprazzi di bel rugby. Hanno guidato il gioco i due mediani. Luigi Rinaldi, mediano di mischia, e Nicolò Rocchetti, mediano di apertura; sono stati aiutati da un pacchetto di mischia coeso e sempre pronto a sostenere il portatore di palla. Le ali e i centri guidati dall’estremo Lorenzo Breccia hanno finalizzato le palle conquistate dagli avanti.

Il Sena Rugby fin dall’inizio ha preso in mano le redini della partita: con ordine e disciplina ha macinato gioco mantenendosi nella metà campo avversaria. Quattro le mete realizzate, ma non trasformate, che hanno permesso di raggiungere il punto di bonus. Marcatori: 2 mete di David Marchetti, centro, una ciascuno di Nicolò Rocchetti, mediano di apertura, e una del rientrante e non ancora in perfetta forma, Alessio Coppari, che ha giocato all’ala.

Domenica prossima sempre al SENA PARK due impegnativi incontri aspettano la Senior e i Galletti: l’Under 16 alle 11.00 incontra il Rugby Jesi; la Senior alle 14.30 incontra l’Unione San Benedetto entrambe seconde in classifica nei rispettivi campionati

Mario Maria Molinari