Vittoria larga dell’Under 16

Sena under 16

Sena under 16

Domenica 9 marzo i Galletti neri vincono contro i pari età del Macerata, al campo Brisighelli, all’interno del centro sportivo Ponte Rosso di Ancona, in una bella giornata di sole e con il campo in ottime condizioni.

Il Sena Rugby è partito subito all’attacco ed ha conquistato la metà campo avversaria con tanta frenesia, rinunciando perfino alla possibile trasformazione di due calci di punizione per la troppa voglia di giocare. Dopo qualche urlo del direttore tecnico Marco Boccarossa, che invitava i ragazzi a una maggiore calma e all’abile regia del mediano di apertura, Nicolò Rocchetti, in continua crescita tecnica, al 10° del primo tempo il Sena Rugby è andato in meta con un azione tutta in velocità di David Marchetti. Calcio di trasformazione di “Lollo” Breccia.
Sena 7 Macerata 0.

Il Macerata, in cui giocano anche ragazzi dell’Anconitana Rugby e del Recanati Rugby, non riusciva ad entrare nella linea dei 22 metri del Sena, mentre gli U16 senigalliesi erano sempre protesi all’attacco e al 21° mandavano in meta Pietro Canonici con una bella azione alla mano fino alla bandierina. 12 a 0 per il Sena.

Alla fine primo tempo una grossa disattenzione difensiva dei Galletti neri ha permesso al Macerata di realizzare una meta successivamente trasformata e di accorciare le distanze portando il punteggio sul 12 a 7.

Il secondo tempo, dopo il conforto dell’allenatore Renato Rocchetti ai ragazzi abbattuti dall’errore appena commesso, iniziava sulla falsariga del primo tempo. Il Sena ha varcato la linea di meta al 1° con Alessio Coppari e al 2° con Marco Fabbiani ma in ambedue i casi l’arbitro non assegnava la meta: la prima volta perché il giocatore con un piede toccava la linea di fondo campo e la seconda volta perché il pallone è stato tenuto alto.

La meta buona veniva segnata solo due minuti dopo ancora da David Marchetti, meta non trasformata. 17 a 7 per il Sena.

Al 12° arrivava per il Sena il punto di bonus per la quarta meta ancora di David Marchetti che ha collezionato una tripletta. Meta non trasformata e punteggio sul 22 a 7, rimasto invariato fino al 20° quando l’arbitro ha interrotto la partita a causa di un infortunio ad un giocatore del Macerata che era costretto ad uscire lasciando la squadra in 14.

Il nuovo regolamento federale prevede che le squadre in campo siano sempre formate da 15 giocatori, pena la sospensione della gara e vittoria alla squadra in regola con i numeri.

Auguri al ragazzo maceratese vittima di un infortunio, che a giudizio anche del medico sociale del Sena non appariva particolarmente grave e congratulazioni ai Galletti neri da parte dello staff tecnico e dirigenziale, anche se il direttore tecnico ha rimarcato che ancora tanto è il lavoro da fare e da martedì agli allenamenti serve ancora un maggiore impegno.

Mario Maria Molinari